William Kentridge al Maxxi

2012-12-08 09:48:18

Vertical Thinking in mostra al MAXXI

eventi roma musei william kentridge mostre maxxi

L'opera di Kentridge nasce da una riflessione pluriennale sul concetto di tempo. Al centro dell’installazione una macchina di leonardesca memoria, in stretto dialogo con altre sculture: ruote di bicicletta, megafoni cilindrici e altri strumenti, tutti orchestrati da giganti metronomi proiettati sulle pareti.

La narrazione è una danza fatta di ombre in movimento, in cui lo stesso artista appare e scompare attraversando lo spazio di immaginarie carte geografiche. L’opera propone così una riflessione universale sul tempo, che si rifrange nell’attraversamento dei luoghi e nella vita degli individui, seguendo i vari fusi terrestri, dalle albe ai tramonti, fino a ricomporsi in un tutto cosmico.

Newsletter